Monumenti in Svizzera

LAVORO IN SVIZZERA

Monumenti principali della Svizzera

lavoro in svizzera


Monumenti in Svizzera

La Svizzera è un territorio ricco di bellezze naturali e architettoniche: tra queste ve ne sono alcune di rilevante importanza storica tanto da essere divenute monumenti patrimonio dell'umanità per dichiarazione dell'UNESCO. Abituati a considerare la Svizzera come crocevia di soldi e finanze, spesso ci si dimentica della sua ricca e interessantissima storia di cui c'è testimonianza in villaggi e edifici storici che forse non si associano alla parola monumenti ma che lo sono a tutti gli effetti.

Tra i più belli e preziosi il Convento di Mustair posto ai piedi delle Alpi Svizzere e esempio tra i più importanti della storia medievale. Il convento accoglie e custodisce pitture parietali e altri gioielli unici al mondo. La leggenda vuole che sia stato Carlo Magno, di ritorno dalla sua incoronazione a re dei Longobardi, a fondare il convento di San Giovanni per ringraziare Dio e la sorte che qui, lo salvarono da una bufera. Per secoli la valle che ospita il monastero ha vissuto di agricoltura e dei ricavati di quanto si pagava per attraversare ogni passo alpino. Adesso, questo meraviglioso angolo di terra vive di turismo. La Svizzera ha saputo fare di questo patrimonio storico e culturale una risorsa economica, come ha fatto per altri monumenti sparsi sul suo territorio. Oggi questo monastero, gioiello tra i monumenti della Svizzera non è solo un'attrazione turistica ma anche un luogo di pellegrinaggio.Convento di Mustair

Un'altra meraviglia che l'UNESCO ha incluso tra i monumenti patrimonio dell'umanità è l'Abbazia di San Gallo. Qui siamo davvero in quello che è stato, per oltre dodici secoli, un fulcro della cultura europea, di cui resta testimonianza nella biblioteca, ancora oggi tra le più antiche e ricche del mondo intero e considerata gioiello dell'architettura barocca. Grazie a questo riconoscimento San Gallo ha acquisito una visibilità turistica straordinaria che ha avuto importanti ricadute sull'economia e sul lavoro della zona. Nata attorno al 612 d.C. sviluppò attorno a sé uno scriptorium, una scuola e poi la biblioteca che trasformò l'abbazia in un vero centro scientifico e culturale per l'Europa di allora. La biblioteca non è solo uno tra i monumenti più preziosi dell'Europa occidentale ma anche tra le venti più importanti al mondo con una collezione di oltre 160000 libri più manoscritti e incunaboli.abbazia di san gallo

Tra i monumenti della Svizzera ve ne sono alcuni molto particolari, anche questi patrimonio dell'UNESCO, a metà strada tra la bellezza naturale e l'importanza storica. Si tratta dei siti palafitticoli dell'arco alpino, la cui storia risale anche a 7000 anni fa. Uno dei più interessanti è quello ricostruito a Wauwil, nel Cantone di Lucerna. La particolarità di questi siti archeologici divenuti monumenti è il fatto di essere stati sepolti dalle acque e dalla sabbia dei laghi: questo, incredibilmente, ha fatto sì che i materiali organici con cui furono costruiti si sia conservato quasi intatto. E quando, già a partire dalla seconda metà dell'800, gli archeologi li scoprirono, furono in grado di ricostruirli perfettamente dando un incredibile contributo alla conoscenza della vita e della cultura di quelle comunità. Anche se questi insediamenti sono di tipo transnazionale, essendo disseminati per tutto l'arco alpino, hanno rappresentato, per molto tempo, un vero mito per l'identità nazionale svizzera che ha fatto della cultura lacustre un baluardo della propria cultura.


Scrivici se hai domande o commenti su questa pagina

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome * Email * Commento