Sistema scolastico svizzero

LAVORO IN SVIZZERA

Il sistema scolastico in Svizzera

lavoro in svizzera


Sistema scolastico svizzero

Come funziona il sistema scolastico svizzero? Scopriamolo con questa breve ma completa panoramica

Il sistema scolastico in un paese plurilingue

Il sistema scolastico svizzero è un sistema che non può prescindere dal fatto di operare in un paese plurilingue e, soprattutto, strutturato in un'organizzazione federalistica. Comunque qui l'istruzione, a partire dalla scuola d'infanzia all'università e istruzione professionale è un compito che spetta allo stato. Mentre le specifiche responsabilità sono a livello cantonale. A livello postobliggatorio le diverse competenze sono divise tra cantoni e confederazione. Cantoni e comuni, poi, finanziano circa l'80% della spesa necessaria all'istruzione.

La scuola obbligatoria

Il sistema scolastico svizzero, per quanto riguarda la scuola obbligatoria, vede il 95% degli studenti frequentare le scuole pubbliche presenti nel comune in cui sono domiciliati. Solo il 5% dunque frequenta una scuola privata. Quindi la scuola pubblica viene messa nelle condizioni di funzionare al meglio e di svolgere la sua importantissima funzione di integrazione sia sociale sia di basi preparatorie. Scuola obbligatoria che, come dicevamo, è di competenza comunale.

Livelli scolastici e loro durata

I cantoni mettono a disposizione uno o due anni di asilo gratuito: periodo che può arrivare a tre anni nel Canton Ticino. La cosa importante, del sistema scolastico svizzero, è che in molti cantoni è obbligatorio frequentare i due anni di scuola dell'infanzia. Nei cantoni svizzero-tedeschi è data facoltà ai comuni di optare tra scuola d'infanzia o basisstufe, cioè un ciclo di entrata.
Il livello elementare, comprensivo di scuola d'infanzia dura otto anni, mentre il livello secondario tre. Nel Canton Ticino la scuola media dura quattro anni.

Molta importanza è occupata dalle lingue ovviamente. A seconda della regione la lingua base di insegnamento può essere italiano, tedesco, francese o romancio. Però negli anni del livello obbligatorio è prevista la frequenza a lezioni di un'altra delle lingue nazionali e della lingua inglese. La base del sistema scolastico svizzero, proprio per tenere conto delle differenze culturali del paese, si base sul principio dell'armonizzazione: sia nelle età di ingresso, nella durata e nei passaggi da un livello all'altro.

Fase postobbligatoria

La fase postobbligatoria, definita anche II e III livello si basa su una formazione stabilita da veri atti giuridici confederali o intercantonali. Sono comunque i cantoni ad avere la responsabilità della gestione delle scuole. Solo i politecnici federali sono di competenza gestionale della Confederazione. Al termine della scuola dell'obbligo circa il 90% degli studenti arriva ad un diploma di II livello che da la possibilità di cominciare un'attività professionale, di accedere ad una scuola specializzata. Se poi si ha un diploma di maturità si può proseguire con l'università.


(2) Commenti

toffaldano giuseppe
11 aprile 2017, 12:18
dovrei trasferirmi a BUCHS (CH) mia figlia frequenta la terza superiore in ITALIA lei ha 17 anni come dovrebbe continuare gli studi se noi ci trasferiamo a luglio, tenendo conto che la scuola qui in ITALIA finisce a metà giugno
GRAZIE
Antonella
26 marzo 2017, 21:37
Sto cercando lavoro in Svizzera ma non potrò essere residente Perché avendo un minore sono costretta a rimanere in Italia. Mia figlia potrebbe seguire le scuole svizzere?

Scrivici se hai domande o commenti su questa pagina

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome * Email * Commento