Lavoro in Svizzera

Start up in Svizzera

Oppotunità di impresa in Svizzera

Forse non molti sanno che le start up in Svizzera crescono e non di poco

La Svizzera attrae

La Svizzera è una terra che attrae imprenditori. E, anche se se ne parla meno rispetto ad altre nazioni e città, qui crescono le start up, soprattutto quelle di tipo tecnologico. Sì, la Svizzera si sta arricchendo di quelli che sono chiamati "incubatori" di nuove imprese. Molti sono i motivi tra cui la facilità burocratica, il clima internazionale e la posizione strategica del paese che ne fa un interessante crocevia oltre che una piazza finanziaria importante. E la finanza, si sa, ha molti difetti ma può anche aiutare molto la nascita di nuove imprese. Il risultato è che, negli ultimi anni, molti investitori stanno scommettendo sulle strat up in Svizzera non mancando di dare consistenti somme di denaro.

Le testimonianze sono molte compresa quella, rilasciata tempo fa da Johanness Reck che proprio in Svizzera fondo la GetYourGuide, sito che si occupa di turismo in maniera innovativa, saltando praticamente il ricorso alle agenzie. Lui in Svizzera ha trovato supporto, sia finanziario sia tecnico.

Piano governativo

Le start up in Svizzera trovano terreno fertile perché è un preciso piano governativo quello che sta dietro il loro sviluppo e incentivo. Da qui l'idea di sostenere in ogni senso le nuove imprese che abbiano come focus la tecnologia avanzata. Perché la tecnologia avanzata vuol dire ricerca, sviluppo, novità e quindi altri soldi. Semplice e pragmatico. Per questo motivo il governo svizzero ha messo in campo alcune azioni tra cui:

  • stituzione di una Commissione per la tecnologia e l'innovazione. Suo compito creare legami tra start upper e investitori
  • accordi con banche cantonali che operano proprio come veri fondi cantonali sostenendo le start up con bandi appositamente creati.

Molti programmi

Oltre a questo il governo ha anche dato il via a programmi appositi, rivolti al sostegno dei ricercatori che operano all'interno delle università svizzere, tra i più famosi il VentureLab. Come se non bastasse ha creato dieci anni fa e ancora lo fa funzionare il Swiss start up monitor che, non solo controlla e segue la nascita delle nuove imprese ma mette anche a disposizione l'elenco di queli che vengono chiamati business angels, cioè investitori che scommettono sulle imprese tecnologiche. Il fulcro di tutto ciò è nella stretta relazione tra mondo delle nuove imprese e università tecniche elvetiche. Perché l'innovazione non può non passare attraverso la collaborazione tra impresa e mondo accademico. A dimostrazione di ciò i numeri: oltre 150 start up svizzere sono il frutto di alcuni progetti portati avanti dal Federal Institute of Technology di Zurigo. Perché tutto ciò? Perché la Svizzera ha capito che le università funzionano da garante con la loro serietà e attirano più facilmente i finanziamenti.

Un sistema che fa bene a tutti

La Svizzera ha capito che puntare sulle start up tecnologiche è un vantaggio per tutti. Primo perché esse sono il tramite per avere finanziamenti nel settore sviluppo e ricerca con positive ricadute per tutto il sistema paese. Poi è un modo per mettere la Svizzera al centro di un network internazionale anche grazie all'ambiente naturalmente poliglotta dei suo ricercatori. Elementi semplici che la Svizzera ha saputo sfruttare al meglio.

(1) Commenti

Francesco Materazzo
02 maggio 2017, 08:19

buongiorno,sono una star up,vendo prodotti alimentari italiani di prima qualità volevo creare un bisness in Svizzera,volevo sapere come potevate aiutarmi grazie


Scrivi se hai dubbi, domande o chiarimenti del concorso

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *